Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. X

Menu Chiuso
MENU
Logo IPSO

Istituto di Psicologia Somatorelazionale

Fondato e diretto da Luciano Marchino

BENTO KOBAYASHI: TANTRA. L'ARTE DI GOVERNARE I DRAGHI

Questo testo suggestivo si ispira a quello che è probabilmente il più antico eserciziario spirituale formalizzato.
L’eserciziario, che in italiano porta il titolo “Trovare il centro” (ed è incluso nel volumetto di Mumon “La porta senza porta”, pubblicato da Adelphi) deriva a sua volta da scritti tantrici redatti quattro o cinquemila anni fa, ed enuncia centododici vie, esercizi, per arrivare al centro di Sé. A formulare le centododici vie è il dio Shiva, rivolgendosi all’amata moglie Devi.
L’autore di Tantra. L’arte di governare i draghi trae spunto da alcune di queste procedure – fondate su respirazione, sensazioni e focalizzazione – per raccontare il proprio pensiero, esprimendosi attraverso risonanze poetiche e nessi intuitivi che lasciano trasparire una lunga esperienza di meditante, una formazione culturale multiforme, una visione originale – al tempo stesso semplice e arcana – sull’essenza delle cose.

Capitoli 1-6
Capitoli 7-12
Capitoli 13-18
Capitoli 19-24
Capitoli 25-30
Capitoli 31-36
Capitoli 37-43