Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. X

Menu Chiuso
MENU
Logo IPSO

Istituto di Psicologia Somatorelazionale

Fondato e diretto da Luciano Marchino

‹‹ BACK

EVENTI CORSI E SEMINARI

19 gennaio 2019

Milano

BIOENERGETICA E SUONI DI GONG: UN'ESPERIENZA VIBRATORIA

Conducono Daniele Guainazzi e Nicola Sonosuono

La vita è vibrante.
La vibrazione è vita.
                                A.Lowen

 

Il movimento vibratorio è sinonimo di energia e nella prima parte di questo workshop faciliteremo la pulsazione vitale attraverso tecniche Bioenergetiche che risveglieranno il flusso vibratorio da dentro, sostenuti, accompagnati, cullati dalle vibrazioni armoniche di Nicola Sonosuono.
Dopo il lavoro attivo ci abbandoneremo più profondamente, con ogni nostra cellula, ad un rilassamento profondo nel quale c’è la possibilità di ricaricarsi ulteriormente, di integrare il lavoro fatto e di nutrire l’intento evolutivo di ciascuno, inondati dai suoni dei Gong.

 

Con la Pratica Bioenergetica lavoriamo per sciogliere e sbloccare tensioni e contratture fisiche che influenzano il nostro stato dell’essere, i nostri movimenti, il respiro, l’umore e lo stato energetico.
Quando sblocchiamo queste rigidità, quando torniamo ad essere consapevoli di intere parti del corpo, l’energia che si sprigiona e che “lasciamo andare” è vibrante, come vibrante è la qualità della vita e da qui possono emergere vibrazioni spontanee, caratteristiche del lavoro somatorelazionale.


Le vibrazioni in bioenergetica sono un fenomeno frequente ed è un segnale importante che ci indica la buona qualità della pratica. Non vengono mai forzate ma semplicemente facilitate.
Quando torniamo ad essere più vibranti, significa che in parte ci siamo liberati dalla nostra corazza, l’insieme delle contratture e dei blocchi corporei che in Bioenergetica chiamiamo“armatura caratteriale”.
In questo nuovo stato, abbiamo a disposizione più energie, gioveremo di un’accresciuta percezione, saremo più Sensibili.

 

IL GONG

Più che uno strumento, è uno spazio che si apre, dentro e fuori, nel quale possono succedere incredibili cose.
Il sacro Gong è lo spirito che canta, e scioglie le catene della personalità.
È la canzone dell’anima, che manda impulsi evolutivi ai nostri corpi, quello fisico, quello emotivo, quello mentale e quello spirituale, portando alla luce Possibilità e Potenzialità.


Ascolta le mille voci del Gong con tutto il tuo essere… senti le sue pulsazioni evocative, lascia che infinite vibrazioni danzino e fluiscano attraverso i sensi e le memorie ancestrali.
Tutto questo porta forza, pace e guarigione.


Come un massaggio profondo e duraturo che accorda il nostro corpo fisico… scordato, troppo spesso costretto e, appunto, dimenticato.
Il Gong è uno strumento antico, di Verità, che gli sciamani usavano già 4000 anni fa per il suo potere straordinario di trasformazione evolutiva.

 

 

CONDUCONO

– Daniele Guainazzi
Counselor psicosomatico, insegnante di Bioenergetica, esperto in discipline orientali

 Nicola Sonosuono
Insegnante di canto armonico e custode di Gong

 

Guarda l’evento su Facebook

 

 

DOVE e QUANDO

Sabato 19 Gennaio dalle 10:15 alle 13:45 in via L.Modignani 55, Milano, nella palestra al piano terra del Palazzetto dello sport IIS “Pareto” – Corsi OLINDA (ATTENZIONE, potrebbe facilmente slittare al pomeriggio dello stesso giorno)

 

La quota di partecipazione è di € 40
per informazioni e prenotazioni:
email: guainazzi@gmail.com
cell: 338 7337286

 

Ulteriori informazioni
www.praticabioenergetica.it
www.sonosuono.it