Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. X

Menu Chiuso
MENU
Logo IPSO

Istituto di Psicologia Somatorelazionale

Fondato e diretto da Luciano Marchino

PERCHÉ CI EMOZIONIAMO?

17 Ottobre 2017

Perché ci emozioniamo?

 

"Gioia, tristezza, rabbia. Ma anche sorpresa, disgusto e paura. Cui si aggiungono il disprezzo, la soddisfazione, la tenerezza, l'invidia, la gratitudine e una miriade di altre. Le emozioni che costellano la nostra vita sono moltissime e in tanti hanno cercato di descriverle e spiegarle. La teoria più classica, per esempio, dice che quelle fondamentali sono sei, e che da queste derivano tutte le altre. Le neuroscienze, dal canto loro, hanno fotografato nel cervello un panorama molto più sofisticato. La psicologia sostiene che le emozioni sono universali e che ci aiutano a comunicare e a prendere decisioni più sensate, mentre la biologia ci dice che, nel corso dell'evoluzione, ci hanno permesso di affrontare meglio le sfide dell'ambiente. Ogni spiegazione ha un suo senso, eppure tutte ci lasciano insoddisfatti. A dispetto degli sforzi fatti per incasellarle, le emozioni continuano a sembrarci un regalo della natura, meraviglioso e ancora carico di mistero."

 

Margherita Fronte 

 

 

Per leggere l'articolo, segui questo link:
https://issuu.com/abbonamentigjm/docs/focus_extra_76_edicola_web

 

Tratto da FocusEXTRA 
N. 76 Estate 2017