Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. X

Menu Chiuso
MENU
Logo IPSO

Istituto di Psicologia Somatorelazionale

Fondato e diretto da Luciano Marchino

CONFESSIONI DI UN MEDIOCRE GUERRIERO DI ROBERTO MARIA SASSONE

01 Giugno 2021

È uscito il libro del dott. Roberto Maria Sassone: "Confessioni di un mediocre guerriero", collana Galileo, deComporre Edizioni.

 

Ordinalo scrivendo a: redazione.decomporre@tiscali.it

A breve anche online su IBS.it

 

dal sito www.robertosassone.com

Lnk alla pagina specifica qui

 

Finché la coscienza dell’essere umano continuerà a essere esclusivamente mentale, egli resterà perennemente intrappolato nella sua percezione distorta e frammentaria di sé e della realtà, completamente condizionato da un’identità illusoria, mutevole e inconsistente che ratificherà la convinzione di esistere in una vita immaginata. Ci vuole una buona dose di purezza per cogliere ciò che è superfluo nei nostri pensieri, nelle nostre emozioni e nelle nostre azioni.

 

Si è Guerrieri perché si ha un marchio nell’anima, una qualità innata. Ma la Qualifica non è sufficiente, anche se è la condizione di base. Se c’è la Qualifica, allora è possibile essere iniziati, ovvero ricevere un Seme che è nostra responsabilità curare, fecondare, far germogliare e far sbocciare.

 

Essere iniziati vuol dire quindi "iniziare" il cammino che durerà tutta la vita.

 

Non ci si può improvvisare Guerrieri. È un cammino arduo e silenzioso. Ma soltanto così ha senso vivere, animati da una forte Aspirazione alla Verità e alla Conoscenza, sentendo l’Unità con ogni manifestazione della Vita.

 

Il Dottor Roberto Maria Sassone, psicologo, psicoterapeuta (Ord. Psic. Reg. Lazio n.2504), orgonoterapeuta e analista reichiano, terapeuta EMDR, è nato a Palermo il 24 maggio 1950. È stato allievo del Prof. Federico Navarro, pioniere del movimento reichiano in Italia e con lui ha fondato a Napoli nel 1979 la SEOR (Scuola Europea di Orgonoterapia), di cui è diventato didatta, trainer e docente.
Ha fondato nel 1992 a Roma la SIAR (Scuola di Analisi Reichiana) di cui è didatta, trainer e docente.
Ha iniziato un percorso di Meditazione Trascendentale dal 1972 al 1983. Ha iniziato la pratica di Meditazione Vedanta presso l’AIPT (Associazione Italiana di Psicologia Transpersonale) con la Dott.ssa Laura Boggio Gilot dal 1996 al 1999 e con lei ha seguito un percorso individuale di analisi Transazionale e il Corso Biennale di Formazione Professionale in Psicologia Transpersonale.
È docente dell’Accademia Olistica di Bagni di Lucca, creata dal Dott. Nitamo Montecucco. Segue dal 1983 Lo Yoga Integrale di Sri Aurobindo e Mére e ha messo a punto una pratica di meditazione (meditazione integrale) che si ispira a esso. Pratica la meditazione Vipassana Theravada, essendo stato allievo a Milano dell’insegnate Chandra Livia Candiani dal 2012 al 2016. È istruttore di Mindfulness MBSR con diploma conseguito presso la AIM (Associazione Italiana di Mindfulness), sotto la guida di Fabio Giommi e Antonella Commellato.
Ha seguito un percorso individuale di Analisi Bioenergetica sotto la guida del Dott. Flavio Panizza. È istruttore di Mindfulness Psicosomatica, diploma conseguito presso l’Istituto di Psicosomatica PNEI di Bagni di Lucca. Conduce laboratori, gruppi, e workshop di psicoterapia corporea (W. Reich, A. Lowen), di coscienza integrale del corpo e di mindfulness. Ha creato la Self Mindfulness.
È giornalista pubblicista e direttore responsabile della rivista web Psicoterapia Analitica Reichiana.
Esercita a Milano.